Scegliamo i fiori per il tuo Natale 

Ami i fiori, ti piace circondartene e desidereresti un albero fiorito? Oggi ti dò qualche suggerimento per realizzare decorazioni con i fiori.

Poinsettia

Conosci la  Poinsettia?ma certo, solo che normalmente la chiami stella di Natale: questa pianta è simbolo di buon auspicio e d’amore. La variante più conosciuta è quella con le foglie rosse, ma si presenta in diverse dimensioni e colori: bianco, crema, giallo, rosa, e la trovi anche nella varietà screziata o sfumata.

Per stupire, o solo per il tuo piacere, potresti realizzare il tuo albero di natale (o decorare semplicemente un ramo) utilizzando delle stelle di natale piccoline, quelle formato mignon, avvolgere le radici con del muschio umido e fermarlo con del fil di ferro verde, quello che utilizzano i fioristi, molto malleabile. Utilizza lo stesso filo per creare un gancio da impiegare per appendere la stellina al ramo. Mi raccomando, nel periodo invernale le case sono molto calde ed il muschio va tenuto sempre umido per impedire che la stella si appassisca.

Fiori freschi per gli addobbi

Un’altra possibilità che ti suggerisco, se ti piacciono i fiori freschi, è l’utilizzo delle fiale d’acqua per i fiori. Scegli i fiori che ti incantano di più ed infilali nelle fiale  avendo l’accortezza di tagliare il gambo  in modo che raggiunga il fondo dell’ampolla d’acqua.

Per appendere i bulbi d’acqua all’albero puoi usare  del fil di ferro verde oppure un filo di aghi di pino evergreen, come quello che vedi in foto, è perfetto e facile da lavorare ed offre alle fiale un supporto extra.

Ortensie

Un fiore che mi piace molto e che ben si presta alle decorazioni Natalizie è l’ortensia, ma fiorisce intorno a giugno, luglio. Se anche a te piace una decorazione floreale con le ortensie e l’anno prossimo ti ricorderai di essiccarle, ti racconto come si fa questa operazione e ti linko un video tutorial per creare il tuo albero di natale.

Scegli i fiori al culmine della loro fioritura, taglia gli steli a circa 25 cm dalla base della corolla. Metti gli  steli in un vaso con pochi cm d’acqua per una settimana, senza toccarli mai: dovrebbero assorbirla quasi tutta. Trascorsa la settimana raggruppa i fiori in piccoli mazzetti e appendili capovolti in un luogo buio e fresco e lasciali penzoloni per tre settimane  fino a quando non saranno completamente essiccati.

Molto indicati sono anche i rami, rametti di pino, ma non solo, che con semplici soluzioni diventano vere opere d’arte.